Casarecce con zucchine e cipolla rossa

Casarecce con zucchine e cipolla rossa

Le casarecce sono il formato di pasta ideale per sughi fantasiosi e accostamenti insoliti. La loro forma arrotolata su sé stessa e la loro superficie porosa trattiene bene i condimenti e rende ogni boccone un’esplosione di sapori. Oggi vi illustreremo la ricetta delle casarecce con zucchine e cipolle rosse, light e gustose allo stesso tempo.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Il consiglio di Liguori

Per un tocco in più alle cipolle rosse e alle zucchine, sfumate il tutto in padella con un goccio di vino bianco.

Preparalo anche con

 

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Mettete a bollire l’acqua per la cottura delle casarecce e salate.
Nell’attesa dedicatevi alla preparazione del condimento: lavate e tagliate a dadini le zucchine e tagliate finemente la cipolla.
Prendete una padella e cominciate a riscaldarla versandoci un filo d’olio. Dopo circa 1 minuto, versare la cipolla nella padella, quando sarà dorata aggiungere le zucchine.

Versate le casarecce nell’acqua e una volta scolata unitela alle cipolle e alle zucchine direttamente nella padella.
Lasciate mantecare con una generosa spolverata di parmigiano.
Le vostre casarecce zucchine e cipolle rosse sono pronte.


Immagine spaghetto con le vongole ricetta Pasta Liguori

Spaghetti con le vongole

Immagine spaghetto con le vongole ricetta Pasta Liguori

Spaghetti con le vongole

Un piatto che ha fatto scuola, un grande classico della cucina italiana che, spesso, fa da banco di prova per testare la bravura degli chef. L’Italia, il sud soprattutto, tiene a questo piatto come un simbolo della tradizione, cultura e folklore tutto italiano. C’è chi lo preferisce bianco chi leggermente rosso, chi preferisce il pepe chi il peperoncino. Poi c’è la disputa riguardo l’aggiunta di vino bianco e l’ammollo. Addirittura c’è chi dice “Spaghetti a vongole” o “Spaghetti alle vongole” e via dicendo. Una cosa è certa: la semplicità e la bontà di questo primo piatto che il mondo ci invidia.

Immagine spaghetto con le vongole - Pasta Liguori

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Il consiglio di Liguori

Sgusciare le vongole e tenerle a parte. Scolare la pasta al dente e far saltare in padella con un mestolo d’acqua di cottura, poi unire le vongole e impiattare.

Preparalo anche con

 

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Come prima cosa lasciar spurgare le vongole in acqua per 12 ore. Mettere l’acqua sul fuoco e intanto preparare il condimento. In un tegame basso e capiente far rosolare l’olio con l’aglio leggermente schiacciato; quando l’aglio imbiondisce unire il peperoncino fresco e il prezzemolo tritato. Quando l’acqua arriva a bollore lessare la pasta per 10 minuti.

Nel frattempo eliminare l’aglio e aggiungere le vongole, un mestolo d’acqua della pasta e far evaporare, dopodiché abbassare la fiamma, coprire e far cuocere per 1 minuto. Scolare la pasta, unirla al condimento e farla saltare in padella per 1 minuto. Servire con una spolverata di prezzemolo fresco.


Linguine ai gamberoni

Linguine ai gamberoni

Le linguine, pasta di origine ligure, nascono per accompagnare il pesto. Grazie alla loro particolare forma, schiacciata, simile ad una lingua appunto, in Campania sono state sempre apprezzate con i sughi di pesce e crostacei, perché raccolgono il condimento e lo esaltano al meglio. Le linguine ai gamberoni rappresentano una sintesi perfetta dei sapori del sud: pasta e mare si fondono per regalare al palato un’esperienza di gusto indimenticabile.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Puliamo i gamberoni: priviamoli di testa, coda e carapace, tagliamoli a pezzetti e mettiamoli da parte, lasciandone 4 interi per l’impiattamento. In una padella capiente facciamo scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio in camicia, il peperoncino e il prezzemolo, lasciamo soffriggere, eliminiamo l’aglio e aggiungiamo i pomodorini lavati e tagliati a metà. Facciamo appassire leggermente i pomodorini, schiacciamoli con una forchetta e aggiungiamo i gamberoni sia quelli tagliati che quelli interi, lasciamo insaporire,

regoliamo di sale, sfumiamo con il vino bianco per qualche minuto a fiamma media e senza coperchio e una volta evaporato il vino spegniamo la fiamma. Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata, la scoliamo al dente (circa 10 min di cottura) e la mettiamo nella pentola insieme al sugo di gamberoni e poca acqua di cottura, accendiamo la fiamma e rigiriamo per qualche istante, serviamo nei piatti le nostre linguine con gamberoni e guarniamo con un po’ di prezzemolo tritato.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Il consiglio di Liguori

Per un piatto dal sapore di mare ancora più ricco potete preparare un brodetto con teste e code di gamberi e unirlo al sugo in cottura. Se non amate le linguine questo piatto può essere preparato ugualmente anche con spaghetti alla chitarra o classici, magari riducendo leggermente il sugo per evitare che sia troppo liquido e non si attacchi alla pasta.

Preparalo anche con